Il termine Supervisione o Coaching, dal punto di vista terapeutico, è molto ampio e si presta a molteplici interpretazioni. Io lo intendo in maniera letterale. Super in latino significa sopra , quindi vedere da sopra. Spesso ci troviamo nella vita talmente immersi in una situazione, da perderne una visione chiara. Ci sembra che non ci siano vie d´uscita , non ci è chiara la direzione da prendere. Attraverso la Supervisione ti propongo con il mio aiuto di spostare il tuo punto di vista rispetto a un conflitto. Di guardarlo insieme a me da sopra. Questa pratica terapeutica è applicabile a qualsiasi tipo di conflitto, personale, familiare, lavorativo ecc… ed è rivolta al singolo, alla coppia e anche ai gruppi ( ad esempio gruppi di lavoro)

Mi piace pensare alla Supervisione come a una sorta di breve viaggio all´interno di un problema. Il viaggiatore porta in sé una particolare dignitá, che è quella di chi ha il coraggio di lasciare un luogo noto, possibilmente divenuto inabitabile, per andare alla ricerca di qualcosa di nuovo. Il viaggio è a mio avviso sempre trasformazione, una possibilitá di svelare se stessi nel confronto con lo sconosciuto. E lo sconosciuto puó essere un altro individuo ma spesso non è altro che una parte di noi. Il mio desiderio è di accompagnarvi lungo questo viaggio.

Come funziona una seduta di supervisione?
Una seduta singola dura 60 min, una seduta di coppia o in gruppo 120-150 min. Inizialmente avrai del tempo per espormi il tuo conflitto e in seguito attraverso le mie domande, intraprenderemo un viaggio all´interno del quale in quanto accompagnatrice utilizzeró diversi strumenti terapeutici a mia disposizione( esercizi di visualizazzione, brevi costellazioni familiari, tecnica della sedia vuota ecc.)

Wir benutzen Cookies um die Nutzerfreundlichkeit der Webseite zu verbessen. Durch Deinen Besuch stimmst Du dem zu.